+ Filtri
Nuova Ricerca
Filtri
Disponibile Parole esatte Solo nel titolo
e-shopCaricamento...
QualitàCaricamento...
PrezzoCaricamento...

E-auction 340-255096 - SECONDO IMPERO FRANCESE Médaille, Fondation de l’Hôtel de Ville de Poitiers

SECONDO IMPERO FRANCESE Médaille, Fondation de l’Hôtel de Ville de Poitiers q.BB
Devi Sign-in ed essere un offerente approvato fare un'offerta, Login per fare offerte. Conti sono soggetti ad approvazione e di approvazione sono raggiunti entro 48 ore. Non aspettare fino al giorno di una vendita si chiude per registrarti.Confermando la tua offerta su questo oggetto ti impegni ad un contratto legalmente vincolante per l'acquisto di questo prodotto e fare clic su «offerta» costituisce accettazione dei termini di utilizzo de e-auctions cgb.fr. Offerta deve essere collocato in euro gli importi interi vendita only.The si chiuderà al momento sulla descrizione dell'oggetto, eventuali offerte pervenute al sito dopo l'orario di chiusura non verranno eseguite. Volte transmition possono variare e le offerte potrebbero essere respinto se si attende per gli ultimi secondi. Per ulteriori informazioni ckeck le FAQ.

SENZA COSTI PER GLI ACQUIRENTI.
Valutazione : 75 €
Prezzo : 29 €
Offerta maxima : 33 €
Data di fine vendita : 21 ottobre 2019 18:31:00
partecipanti : 5 partecipanti
Tipo : Médaille, Fondation de l’Hôtel de Ville de Poitiers
Data: 1869
Nome della officina / città: 86 - Poitiers
Metallo : rame
Diametro : 50,5 mm
Incisore J. REBOUX
Peso : 54,94 g.
Orlo : lisse + abeille CUIVRE
Marchio : Abeille (1860 - 1880) CUIVRE
Commenti sullo stato di conservazione:
Exemplaire nettoyé. Présence de coups et rayures

Diritto


Titolatura diritto : HÔTEL DE VILLE DE POITIERS / 1869.
Descrittivo diritto : Vue de l’Hôtel de Ville de Poitiers.

Rovescio


Titolatura rovescio : SOUS LE RÈGNE DE NAPOLÉON III / EMPEREUR DES FRANÇAIS / M. BOURREAU MINISTRE DE L’INSTRUCTION PUBLIQUE / ANCIEN MAIRE DE POITIERS / ASSISTÉ DE M. M. / RENEUFVE PRÉFET DU DÉPARTEMENT DE LA VIENNE / LEPETIT ET AUTELIET ADJOINTS / ET DES MEMBRES DU CONSEIL MUNICIPAL / A POSÉ LA PREMIÈRE PIERRE / DE L’HÔTEL DE VILLE DE POITIERS / LE 31 OCTOBRE 1869 / G. GUÉRINOT ARCHITECTE.
Descrittivo rovescio : Légende en douze lignes soue un petit écu couronné de la ville de Poitiers,entre deux branches de chêne et de lauriers.

Commento


L’hôtel de ville de Poitiers, classé aux Monuments Historiques, témoigne des projets d’aménagements urbains de la fin du XIXe siècle. S’inspirant des constructions municipales parisiennes de l’époque, de style Second Empire, il est bâti entre 1869 et 1875 sous la direction de l’architecte Antoine-Gaétan Guérinot qui avait collaboré à l’édification de la Préfecture de la ville. Les deux bâtiments dans l’axe, l’un de l’autre de part et d’autre de la rue Victor Hugo, se regardent, signe de la structuration des institutions de la République. Bien que typique des édifices de cette époque, l’hôtel de ville de Poitiers n’en demeure pas moins une œuvre remarquable, notamment par sa décoration intérieure qui s’est poursuivie jusque dans les années 1890.

Cf. http://www.architectureetpatrimoine.com/monuments/hotel-de-ville-de-poitiers/.

Cronistoria


SECONDO IMPERO

(2/12/1852-4/09/1870)

Proclamato imperatore con il nome di Napoleone III, Luigi Napoleone fece il suo ingresso solenne a Parigi 2 dicembre 1852. Sposò Maria Eugenia de Montijo, un aristocratico spagnolo, nel gennaio 1853. Il suo regno può essere divisa in tre periodi: l'Impero autoritario fino al 1860, il liberale Impero 1860-1870 e l'impero parlamentare nel 1870. Durante l'Impero autoritario, Napoleone III, esercita il suo potere incontrastato, controllare la stampa mentre la pratica quotidiani autocensura per evitare la cancellazione. Prefetti esercitano un potere illimitato nei dipartimenti, i sindaci, i dipendenti pubblici sono nominati dal governo. Come sotto il Primo Impero, l'istruzione e l'Università sono monitorati. Ora i principi della rivoluzione, la sovranità del popolo è proseguita attraverso la consultazione da plebiscito. Sul fronte economico, la crescita è importante, l'industrializzazione sviluppa e agenzie di credito e grandi magazzini. Prestigio militare è rafforzata dalla guerra di Crimea, che consente alla Francia di svolgere un ruolo internazionale. L'attacco Orsini (gennaio 1858) non preclude la Francia ad intervenire in Italia per superare il principio di nazionalità e permette l'annessione di Nizza e della Savoia con il trattato di Torino (marzo 1860). Nel 1860, l'Impero si sta muovendo verso una maggiore libertà: il libero scambio trattato di commercio con l'Inghilterra, la comparsa di una opposizione debole nella legislatura, la concessione del diritto di sciopero (1864), la liberalizzazione della stampa (1868). A livello internazionale, la Francia acquisisce Nuova Caledonia, Cochin e incoraggia scavo del Canale di Suez da Ferdinand de Lesseps. Messico, il supporto per Massimiliano e Austria, invece, è un fallimento. Le elezioni del 1869 sono molto male per il regime e l'opposizione ottiene il 45% dei voti. Il sistema evolve poi verso un impero parlamentare chiamata Émile Ollivier, capo orleanista e partito liberale al potere. Dopo Sadowa nel 1866 quando la Prussia schiacciato l'Austria, il caso del trono di Spagna e il telegramma di piombo Ems alla guerra è stata dichiarata 19 luglio 1870. Accumulare battute d'arresto, l'esercito francese era circondato a Metz e Napoleone III, malato, capitolò a Sedan il 2 settembre. Non appena la notizia era nota, la decadenza dell'Impero è annunciata da Gambetta e la Repubblica è stata proclamata il 4 settembre. Napoleone III è stato poi catturato in Assia e condividere nel Kent, dove morì nel 1873.

Se usi cgbfr.it, accetti il modo in cui usiamo i cookie per migliorare la tua esperienza.

x
Would you like to visit our site in English? www.cgbfr.com