+ Filtri
Nuova Ricerca
Filtri
Disponibile Parole esatte Solo nel titolo
e-shopCaricamento...
QualitàCaricamento...
PrezzoCaricamento...

E-auction 46-18956 - bga_228273 - GALLIA - VALLE DELLO RHONE Denier au cavalier BRI / COMA

GALLIA - VALLE DELLO RHONE Denier au cavalier BRI / COMA BB
Devi Sign-in ed essere un offerente approvato fare un'offerta, Login per fare offerte. Conti sono soggetti ad approvazione e di approvazione sono raggiunti entro 48 ore. Non aspettare fino al giorno di una vendita si chiude per registrarti.Confermando la tua offerta su questo oggetto ti impegni ad un contratto legalmente vincolante per l'acquisto di questo prodotto e fare clic su «offerta» costituisce accettazione dei termini di utilizzo de e-auctions cgb.fr. Offerta deve essere collocato in euro gli importi interi vendita only.The si chiuderà al momento sulla descrizione dell'oggetto, eventuali offerte pervenute al sito dopo l'orario di chiusura non verranno eseguite. Volte transmition possono variare e le offerte potrebbero essere respinto se si attende per gli ultimi secondi. Per ulteriori informazioni ckeck le FAQ.

SENZA COSTI PER GLI ACQUIRENTI.
Valutazione : 120 €
Prezzo : 54 €
Offerta maxima : 65 €
Data di fine vendita : 03 marzo 2014 15:18:30
partecipanti : 10 partecipanti
Tipo : Denier au cavalier BRI / COMA
Data: c. 75 AC.
Metallo : argento
Diametro : 16,5 mm
Asse di coniazione : 12 h.
Peso : 2,14 g.
Commenti sullo stato di conservazione:
Denier sur un flan large, mais avec une frappe assez mal centrée des deux côtés, surtout au revers. Patine grise et brillante, avec zone sombre devant la bouche au droit
N° nelle opere di riferimento :

Diritto


Titolatura diritto : BRI.
Descrittivo diritto : Tête casquée de Rome à droite, le casque ailé.

Rovescio


Titolatura rovescio : [COMA].
Descrittivo rovescio : Cavalier galopant à droite, le manteau flottant sur l'épaule, tenant une lance de la main droite.

Commento


Les légendes sont presque toutes complètes sur cet exemplaire, avec une belle petite rouelle au-dessus de COMA au revers.

Cronistoria


GALLIA - VALLE DELLO RHONE

(I secolo a.C.)

La monetazione della Valle del Rodano pone molti problemi di attribuzione geografica; fu molto a lungo dato ai Voconces che si stabilirono tra la Durance e l'Isère, tra i Cavares e gli Allobrogi. La loro capitale era Vasio (Vaison-la-Romaine). Importantissimo nodo viario tra l'Italia e la Gallia, una delle vie consentite per raggiungere Susa dal Mont Genèvre. Infatti, questo set di monete al cavaliere viene ora riassegnato agli Allobrogi, un popolo il cui territorio copre gran parte della Savoia e del Delfinato. Circondata a nord e a est dai Séquanes, dagli Ambarres e dagli Elvezi, a sud dai Voconces e a ovest dai Segusiaves e dagli Elvii, sulla riva destra del Rodano, fu una delle più potenti della Gallia. Controllavano il traffico fluviale sul Rodano all'ingresso del Lago di Ginevra, a Ginevra (Genova), di fronte agli Elvezi e a Vienna (Vienna), il loro oppidum. Insediatisi per lungo tempo in Savoia e Delfinato, la loro origine sembra straniera secondo il loro nome ed è possibile che si siano stabiliti in Gallia nel IV o III secolo a.C.. -VS. Fu in parte sul loro territorio che Annibale tentò di attraversare le Alpi nel 218 a.C.. -VS. Gli Allobrogi cercarono tuttavia di opporsi al suo passaggio. Alla fine del II secolo a.C. si unirono alla coalizione formata dagli Arverni per contrastare l'avanzata dei Romani nella Valle del Rodano. Alleati di Bituit (Bituitos), re di Arvernes, furono sconfitti nel 121 a.C. -VS. da Gneio Domizio e il loro territorio fu incorporato nella nuova provincia di Narbonese. I Cimbri ei Teutoni devastarono parte del loro territorio alla fine del I secolo a.C.. -VS. Chiamarono i romani in soccorso. Poi fu la volta degli Elvezi nel 58 a.C.. -VS. quando questi ultimi tentarono di attraversare il loro territorio per raggiungere Saintes. Nel 61 a.C. -VS. , gli Allobrogi si ribellarono al dominio romano e alla cattiva amministrazione di un procuratore. La rivolta fu repressa l'anno successivo. Gli Allobrogi non parteciparono alla campagna del 52 a.C. -VS. e rimase fedele ai romani nonostante avesse ricevuto ambascerie segrete e offerte di alleanza da Vercingetorige. Fonti: Polibio (H. III, 49-51); Cesare (BG. I, 6, 10, 11, 14, 28 e 44; III, 1 e 6; VII, 64 e 65); Livio (HR. XXI, 31); Strabone (g. VI, 1). Plinio (HN. II, 150; III, 34, 37 e 124; VII, 78; XIV, 83; XXIX, 54). Kruta (63, 71, 290, 300-302, 308-310, 338, 404, 853, 860 e 864).

cgb.fr uses cookies to guarantee a better user experience and to carry out statistics of visits.
To remove the banner, you must accept or refuse their use by clicking on the corresponding buttons.

x
Would you like to visit our site in English? https://www.cgbfr.com