CGB NUMISMATICS PARIS REOPENED ITS PARISIAN COUNTER TO THE PUBLIC ON MAY 11TH.
+ Filtri
Nuova Ricerca
Filtri
Disponibile Parole esatte Solo nel titolo
e-shopCaricamento...
QualitàCaricamento...
PrezzoCaricamento...

E-auction 371-283429 - MASSALIA - MARSEILLES Petit bronze au taureau (hémiobole ?)

MASSALIA - MARSEILLES Petit bronze au taureau (hémiobole ?) MB
Devi Sign-in ed essere un offerente approvato fare un'offerta, Login per fare offerte. Conti sono soggetti ad approvazione e di approvazione sono raggiunti entro 48 ore. Non aspettare fino al giorno di una vendita si chiude per registrarti.Confermando la tua offerta su questo oggetto ti impegni ad un contratto legalmente vincolante per l'acquisto di questo prodotto e fare clic su «offerta» costituisce accettazione dei termini di utilizzo de e-auctions cgb.fr. Offerta deve essere collocato in euro gli importi interi vendita only.The si chiuderà al momento sulla descrizione dell'oggetto, eventuali offerte pervenute al sito dopo l'orario di chiusura non verranno eseguite. Volte transmition possono variare e le offerte potrebbero essere respinto se si attende per gli ultimi secondi. Per ulteriori informazioni ckeck le FAQ.

SENZA COSTI PER GLI ACQUIRENTI.
Valutazione : 40 €
Prezzo : 9 €
Offerta maxima : 9 €
Data di fine vendita : 25 maggio 2020 14:21:00
partecipanti : 3 partecipanti
Tipo : Petit bronze au taureau (hémiobole ?)
Data: c. 150-130 AC.
Metallo : bronzo
Diametro : 15,5 mm
Asse di coniazione : 12 h.
Peso : 1,52 g.
Grado di rarità : R1
Commenti sullo stato di conservazione:
Usure importante mais exemplaire identifiable
N° nelle opere di riferimento :

Diritto


Descrittivo diritto : Tête laurée d'Apollon (?) à droite, les cheveux longs.

Rovescio


Descrittivo rovescio : Taureau cornupète chargeant à droite.
Legenda rovescio : MASSA // ?.

Commento


Ces bronzes sont abondants, mais très rarement identifiables, à cause de flans trop courts ou de frappe défectueuse ne permettant pas la lecture des différents.

Cronistoria


Massalia - MARSIGLIA

(Ve - I secolo aC)

Marsiglia, i greci "Massalia", fondata dai Fenici nel 600 J. C-. Nasce dalla volontà di promuovere messaggi commerciali greche al fine di competere con i Cartaginesi e gli Etruschi per il predominio del Mediterraneo occidentale. La fondazione mitologica della città. Quando il giovane OM, Protis, un capo spedizione, affrontata in un torrente, è stato ricevuto dal nannos re di Segobriges e sposò sua figlia Gyptis. Greco ha ricevuto in dote una baia intorno al porto naturale Lacydon sulla posizione corrente del Porto Antico. Marsiglia non è assolutamente una creazione celtica o gallica e appartiene al mondo greco. Con le sue metropoli, la colonia è cresciuta e ha ricevuto un richiamo della popolazione dalle metropoli con le persone in fuga dalla minaccia persiana nelle prime guerre persiane (494-479 prima J. C-. ). Greci padronanza perfettamente le regole dei contatori di navigazione e del commercio marittimo o colonie impiantate sulla costa occidentale del Mediterraneo Emporium (Aumpurias) in Nikaia (Nizza) con Agathe (Agde), Olbia (Hyères) e Antipolis (Antibes), per non parlare che di Alailia (Aleria, Corsica), fondata nel 565 prima J. C-. I Massaliotes provato con successo variabile al commercio con l'entroterra e salyennes tribù. Tuttavia essi fondarono avamposti Avenio (Avignone) e Cavaillo (Cavaillon). Tra il quarto e il primo secolo avanti J. C-. , Golfo del Leone è spesso paragonato alla OM Golfo che mostra il ruolo svolto da mercanti e marinai di Massalia. Marsiglia fin dall'inizio affronta un doppio pericolo che la sua forza dentro, lei deve combattere contro le tribù native liguri fuori, lei deve affrontare il potere navale cartaginese, che estende la sua egemonia sulle isole del Mediterraneo occidentale, Corsica, la Sardegna, la Sicilia e le Isole Baleari. Il potere politico è nelle mani di una oligarchia greca composto dal Consiglio dei Quindici e un Boule seicento membri. Molto presto, nel VI secolo, Massaliotes si misero sotto la protezione Delphian Apollo e Artemide, che si trovano sulle monete della città. Un tempio datato prima del 530 J. C-. , Dedicato ad Apollo, è stato trovato anche in scavi dal 1967. Prendendo Focea dai Persiani intorno a 540 prima J. C-. , Fatto Marsiglia una metropoli che presto brulicava in tutto il Mediterraneo occidentale, nonostante la presenza cartaginese e la concorrenza di mercato degli Etruschi. Tra il quinto e il primo secolo aC, Marsiglia e il suo entroterra vivendo uno sviluppo senza precedenti. Marsiglia goduto di grande prosperità nel quinto secolo prima J. C-. Attraverso un periodo di tranquillità nel Mediterraneo occidentale dopo la sconfitta cartaginese a Himera nel 480 J. C-. Gli Etruschi furono sconfitti a loro volta dai siracusani a Cuma. Per quasi 70 anni massaliotes navi potrebbe tranquillamente girare per le acque del Mar Tirreno. Il caso della Sicilia nel 413 prima J. C-. e l'intervento ateniese e cartaginese accompagnata dalla distruzione di Agrigento, ha portato ad un grave conflitto durato mezzo secolo e si diffuse in Magna Grecia (Italia meridionale). Il quarto e il terzo secolo aC sembra essere un periodo difficile segnato dalla recessione economica Marsiglia. I Cartaginesi stanno dimostrando di essere temibili concorrenti, sia occidentale che orientale, Mediterraneo. La caduta di Atene, problemi politici ed economici della Sicilia e Siracusa in particolare, hanno interessato il massaliote commercio. In Gallia, a Marsiglia entroterra, la città si affaccia incursioni tribù liguri. Opposto a Cartagine, molto presto Massaliotes cercano l'amicizia dei Romani (prima dell'inizio della prima guerra punica). Marsiglia fornire triremi e altri quinqueremi loro alleato romano. Tuttavia, nei primi anni del III secolo aC, videro una visione fioca della conquista del sud Italia (Magna Grecia), dai Romani, che termina prendendo Taranto nel 272 prima J. C-. L'ascesa di Roma dalla prima guerra punica (268-241 prima J. C-. ) E la scelta strategica di Marsiglia, che interpreta Roma contro Cartagine, tornerà nella seconda metà del III secolo aC, Massalia un ruolo di primo piano nel commercio internazionale nel Mediterraneo occidentale. Il II secolo aC segnò il declino di Marsiglia. Alleato privilegiato dei Romani, Marsiglia, grazie a loro, è riuscito a imporre la sua autorità a Marsiglia nell'entroterra. I Romani, fermando il Cimbri e Teutoni, salvati invasioni Gallia meridionale. Da 118 prima J. C-. La situazione cambia e diventa una provincia romana Provincia. Marsiglia commercianti in concorrenza con i commercianti romani in Spagna, Corsica, Sardegna e Sicilia. Tuttavia, rimangono alleati dei Romani fino al primo secolo aC. Questo è l'inizio della guerra civile tra Cesare Pompeo prima di 49 J. C-. che sarà fatale per la città. Marsiglia non è stato in grado di scegliere tra i due protagonisti. Cesare assediò e prese la città può soffrire come mezzo di comunicazione tra la Gallia e l'Italia possono essere tagliati. Flotta di Marsiglia era troppo importante per farla cadere nelle mani del suo nemico mortale, Pompeo. Conquistata la città non era ancora saccheggiata e rimase un importante porto all'inizio della dominazione romana. Greco è rimasto, non è mai stato realmente assimilato a Gallia romana e mantenuto una sorta di status indipendente, cosmopolitismo misto in cui tutte le religioni hanno attraversato tutte le corse a beneficio del Marsiglia Commercio.

Se usi cgbfr.it, accetti il modo in cui usiamo i cookie per migliorare la tua esperienza.

x
Would you like to visit our site in English? www.cgbfr.com