+ Filtri
Nuova Ricerca
Filtri
Disponibile Parole esatte Solo nel titolo
e-shopCaricamento...
QualitàCaricamento...
PrezzoCaricamento...

Live auction - bgr_588556 - LIDIA - REGNO DI LIDIA Trité d’électrum

LIDIA - REGNO DI LIDIA Trité d’électrum BB
Devi Sign-in ed essere un offerente approvato fare un'offerta, Login per fare offerte. Conti sono soggetti ad approvazione e di approvazione sono raggiunti entro 48 ore. Non aspettare fino al giorno di una vendita si chiude per registrarti.Confermando la tua offerta su questo oggetto ti impegni ad un contratto legalmente vincolante per l'acquisto di questo prodotto e fare clic su «offerta» costituisce accettazione dei termini di utilizzo de live auctions cgb.fr. Offerta deve essere collocato in euro gli importi interi vendita only.The si chiuderà al momento sulla descrizione dell'oggetto, eventuali offerte pervenute al sito dopo l'orario di chiusura non verranno eseguite. Volte transmition possono variare e le offerte potrebbero essere respinto se si attende per gli ultimi secondi. Per ulteriori informazioni ckeck le FAQ Live auction.

Le offerte vincenti saranno sottomesse ai 18% per spese di compartecipazione alla vendita.
Valutazione : 1 200 €
Prezzo : 880 €
Offerta maxima : 960 €
Data di fine vendita : 08 settembre 2020 14:31:31
partecipanti : 5 partecipanti
Tipo : Trité d’électrum
Data: c. 610-550 AC.
Nome della officina / città: Sardes, Lydie
Metallo : elettro
Diametro : 11,5 mm
Asse di coniazione : - h.
Peso : 4,69 g.
Grado di rarità : R2
Commenti sullo stato di conservazione:
Monnaie centrée. Deux contremarques bien visibles. Jolie tête de lion. Patine de collection
N° nelle opere di riferimento :

Diritto


Titolatura diritto : ANÉPIGRAPHE.
Descrittivo diritto : Tête de lion à droite.

Rovescio


Descrittivo rovescio : Double carré creux informe.

Commento


Deux contremarques : une sur la joue du lion et l’autre sur la tranche à 12h.

Cronistoria


LIDIA - REGNO DI LIDIA

(VII - VI secolo a.C.)

Non sappiamo esattamente quando sia nata la Zecca (nomisma).. Sembra che abbia fatto la sua comparsa nel regno di Lidia nella seconda metà del VII secolo a.C.. -VS. Ma i piccoli lingotti stampati sono elencati oggi e forse costituiscono i prototipi della moneta stessa all'inizio del VII secolo a.C.. -VS. La nascita della moneta rivoluziona le abitudini del baratto e permette di valutare gli oggetti da uno standard e di garantirne il valore.. Questo cambiamento è accompagnato da una moltiplicazione degli scambi e dall'apertura dei mercati. Il fatto che le prime monete di elettro (metallo autoctono trasportato dai fiumi dell'Asia Minore come il Pattolo) siano apparse nell'Asia Minore occidentale forse non è dovuto al caso, ma alla volontà dei possessori (regno di Lidia o città greche di Asia Minore) per creare un sistema di valori e mezzi di scambio per garantirli. La moneta è anche la Legge e ha un carattere sacro. Lydia si trovava all'incrocio delle principali autostrade e rotte commerciali, del bacino del Mediterraneo e dell'Asia centrale. Seppe approfittare di questa posizione strategica istituendo tasse e dazi doganali. Dotata di notevoli risorse minerarie e di metalli grazie all'elettro (una lega naturale originata dall'oro e dall'argento) le cui pepite erano trasportate dal fiume Pactolus e dal monte Tmole, Lidia era per il mondo greco "l'Eldorado" dell'Antichità. I re di Lidia mantennero molti scambi commerciali con questo mondo greco, in particolare attraverso l'intermediazione delle città greche delle coste. Potenza economica, la Lidia fu anche potenza bancaria, poiché i Lidi inventarono l'uso del denaro. Anche i re di Lidia partecipavano alla vita religiosa e sacra dei grandi luoghi di culto. Non è possibile stabilire una cronologia certa dell'aspetto del denaro.. Fu sotto la dinastia Mermnades tra Gige (685-644 d.C. ) Alyatte II (610-561 d.C. ) e prima di Creso (651-546 d.C. ) quel denaro ha fatto la sua comparsa in questa parte del mondo.

cgb.fr uses cookies to guarantee a better user experience and to carry out statistics of visits.
To remove the banner, you must accept or refuse their use by clicking on the corresponding buttons.

x
Would you like to visit our site in English? https://www.cgbfr.com