Your browser does not support JavaScript!
+ Filtri
Nuova Ricerca
Filtri
Disponibile Parole esatte Solo nel titolo
e-shopCaricamento...
QualitàCaricamento...
PrezzoCaricamento...

Live auction - fme_518317 - LUIGI XVIII Médaille pour l’industrie, remise à Amand-Samson Bosquillon

LUIGI XVIII Médaille pour l’industrie, remise à Amand-Samson Bosquillon SPL
Devi Sign-in ed essere un offerente approvato fare un'offerta, Login per fare offerte. Conti sono soggetti ad approvazione e di approvazione sono raggiunti entro 48 ore. Non aspettare fino al giorno di una vendita si chiude per registrarti.Confermando la tua offerta su questo oggetto ti impegni ad un contratto legalmente vincolante per l'acquisto di questo prodotto e fare clic su «offerta» costituisce accettazione dei termini di utilizzo de live auctions cgb.fr. Offerta deve essere collocato in euro gli importi interi vendita only.The si chiuderà al momento sulla descrizione dell'oggetto, eventuali offerte pervenute al sito dopo l'orario di chiusura non verranno eseguite. Volte transmition possono variare e le offerte potrebbero essere respinto se si attende per gli ultimi secondi. Per ulteriori informazioni ckeck le FAQ Live auction.

Le offerte vincenti saranno sottomesse ai 12% per spese di compartecipazione alla vendita..
Valutazione : 10 000 €
Prezzo : 6 500 €
Offerta maxima : 9 005 €
Data di fine vendita : 05 marzo 2019 18:36:43
partecipanti : 2 partecipanti
Tipo : Médaille pour l’industrie, remise à Amand-Samson Bosquillon
Data: 1823
Nome della officina / città: 75 - Paris
Metallo : oro
Diametro : 56 mm
Incisore GAYRARD Raymond (1777-1858) / CAQUÉ Armand Auguste (1795-1881)
Peso : 136,7 g.
Orlo : inscrite : AMAND SAMSON BOSQUILLON, FABRICANT DE CACHEMIRES A PARIS. LA REÇUE DE LA MAIN DU ROI LE 23 OCTOBRE 1823.
Commenti sullo stato di conservazione:
Cette médaille présente de très beaux reliefs malgré des traces de nettoyage dans les champs (hairlines). Petites marques d’usure sur certains points hauts. Présence de coups et rayures
Pedigree :
Exemplaire provenant de la collection R.P.

Diritto


Titolatura diritto : LOUIS XVIII - ROI DE FRANCE.
Descrittivo diritto : Tête de Louis XVIII à droite, signé : GAYRARD F..

Rovescio


Titolatura rovescio : ENCOURAGEMENTS ET RÉCOMPENSES - À L’INDUSTRIE // MDCCCXXIII.
Descrittivo rovescio : La France couronnée et l'Industrie avec ses attributs en arrière plan, signé sur la plinthe : REFAIT PAR CAQUE et à l’exergue : DEPUYMAURIN. D..

Commento


Cette médaille fut remise des mains du roi Louis XVIII à Amand-Samson Bosquillon de Marigny le 25 octobre 1823 pour l’encourager dans sa fabrication de cachemires à Paris. Bosquillon, baptisé le 15 novembre 1779 à Clermont dans l’Oise, est le fils de Jacques Louis Bosquillon de Marigny, avocat en parlement et conseiller du roi, et Angélique Parmentier de la Motte. Toujours vivant en 1848, l’inventaire après décès de sa femme, Claudine Lupin, indiquait qu’il habitait Montmartre au numéro 6 de la rue des Rosiers.
Concernant son parcours professionnel et d’après le “Rapport du jury central sur les produits de l'industrie française exposés en 1834” établi par le Baron Charles Dupin, le nom d’Amand-Samson Bosquillon “se rattache avec honneur à la création du châle de cachemire en France. Sans jamais ralentir son zèle, il a provoqué, encouragé tous les perfectionnements, les a fait mettre en pratique, et par là s’est maintenu toujours à la hauteur des progrès. Il exploite avec succès tous les genres de châles qui caractérisent la fabrique de Paris; il occupe le premier rang par l’importance de ses productions et l’étendue de son commerce à l’intérieur ainsi qu’à l’étranger. La médaille d’or qu’il obtint en 1823 [cette médaille] lui fut rappelée en 1827, le jury la confirme en 1834.” Il est également connu pour avoir apporté des perfectionnements à la machine Jacquart. Un certificat de demande de brevet d’invention et perfectionnement a été déposé en 1840.
Ce revers est initialement réalisé par B. Duvivier, vers 1797-1798, avec à l’exergue la légende “AUX ARTS UTILES / REP. FR.”, d’où la mention sur la ligne d’exergue “ REFAIT PAR CAQUÉ” et sous le millésime “DE PUYMAURIN. D.”.

Cronistoria


LOUIS XVIII

(06/04/1814-16/09/1824

(6/04/1814-20/03/1815 et 8/07/1815-16/09/1824)

Louis Stanislas Saverio è nato a Versailles nel 1755 dall'unione del Delfino Luigi (figlio di Luigi XV) e Marie-Josephe Luisa di Savoia. In primo luogo ha ricevuto il titolo di conte di Provenza e si chiama Monsieur quando suo fratello maggiore, Luigi XVI, divenne re nel 1774. Sposato con Louise Marie Josephine di Savoia nel 1771, non ha figli. Spesso in opposizione alla Corte, non condanna, in primo luogo, il movimento del 1789, ma il corso degli eventi decide di lasciare Parigi con la moglie il giorno del volo di Luigi XVI a Varennes, ma in un altro modo. Rifugiati in Koblenz con il fratello, il conte d'Artois, ha preso il titolo di reggente dopo l'esecuzione di Luigi XVI e poi la morte del nipote Luigi XVII, il re. Ha iniziato a lavorare sul restauro, nonostante il bassorilievo che ha e deve cambiare diverse volte prima le vittorie interne della Rivoluzione e Napoleone. Con il Primo Impero, la causa monarchica sembra senza speranza e Luigi XVIII trasferisce in Inghilterra in un periodo di esilio e di disagio finanziario. Durante le prime sconfitte di Napoleone I, Luigi XVIII riprese l'attività diplomatica, su iniziativa di Talleyrand e con il sostegno inglese, gli permette di tornare in Francia maggio 1814. Costretto a fuggire Gand durante i Cento Giorni, Luigi XVIII, alla seconda Restaurazione, cercando di condurre la stessa politica di riconciliazione, come definito nel suo primo ritorno in Francia. Dopo il Terrore Bianco (esecuzione del maresciallo Ney), il regime si rilassa e si addormenta. Duke Decazes sostituisce Richelieu dal 1818. Nonostante la pressione realista, Luigi XVIII sostiene fortemente la politica moderata nei primi anni Decazes. La Francia è reintegrato nella comunità delle nazioni dopo il Congresso di Aix-la-Chapelle. Le forze di occupazione lasciano la Francia. La legge censura è rilassato nel 1819. Quest'anno, questo Géricault Zattera della Medusa. L'appeasement continua dopo l'assassinio del duca di Berry 13 Feb 1820 da Louvel. Sopraffatto dalla reazione degli ultras dopo l'omicidio, Decazes è dimesso il 20 febbraio e il duca di Richelieu si ricorda, che segna il trionfo della destra alla fine del regno e il regno seguente. Il bambino prodigio, Enrico, duca di Bordeaux, figlio postumo di Carlo duca di Berry e Marie-Caroline de Bourbon, nato 29 Settembre 1820. Napoleone è morto a Sant'Elena 5 maggio 1821. Villèle sostituisce Richelieu 14 Dicembre 1821. Il regno è segnata dalla spedizione spagnola, comandata dal Duca di Angouleme, organizzata per ripristinare Ferdinando VII, guidato dal liberale. I francesi prendono Madrid il 23 maggio Fort Trocadero 31 agosto e il 30 settembre, 1823 Cadice. Luigi XVIII, malati e gli infermi (gotta), è morto 16 settembre 1824. È sepolto a Saint-Denis il 23 settembre.

Se usi cgbfr.it, accetti il modo in cui usiamo i cookie per migliorare la tua esperienza.

x
Would you like to visit our site in English? www.cgbfr.com