+ Filtri
Nuova Ricerca
Filtri
Disponibile Parole esatte Solo nel titolo
e-shopCaricamento...
QualitàCaricamento...
PrezzoCaricamento...

Live auction - bry_647451 - LOUIS XIV "THE SUN KING" Écu à la cravate, de Navarre 1672 Saint-Palais

LOUIS XIV  THE SUN KING  Écu à la cravate, de Navarre 1672 Saint-Palais q.SPL
Devi Sign-in ed essere un offerente approvato fare un'offerta, Login per fare offerte. Conti sono soggetti ad approvazione e di approvazione sono raggiunti entro 48 ore. Non aspettare fino al giorno di una vendita si chiude per registrarti.Confermando la tua offerta su questo oggetto ti impegni ad un contratto legalmente vincolante per l'acquisto di questo prodotto e fare clic su «offerta» costituisce accettazione dei termini di utilizzo de live auctions cgb.fr. Offerta deve essere collocato in euro gli importi interi vendita only.The si chiuderà al momento sulla descrizione dell'oggetto, eventuali offerte pervenute al sito dopo l'orario di chiusura non verranno eseguite. Volte transmition possono variare e le offerte potrebbero essere respinto se si attende per gli ultimi secondi. Per ulteriori informazioni ckeck le FAQ Live auction.

Le offerte vincenti saranno sottomesse ai 12% per spese di compartecipazione alla vendita..
Tipo : Écu à la cravate, de Navarre
Data: 1672
Nome della officina / città: Saint-Palais
Quantità coniata : 29651
Metallo : argento
Titolo in millesimi : 858 ‰
Diametro : 39 mm
Asse di coniazione : 6 h.
Peso : 27,17 g.
Grado di rarità : R3
Commenti sullo stato di conservazione:
Cet écu est frappé sur un flan large présentant un bord de lame à 2 heures au revers. Infimes rayure sur la joue du roi et sous le D de D. G. Cet exemplaire est recouvert d’une légère patine grise. Petit défaut de flan sur l’épaule de la cuirasse sur laquelle les clous sont bien visibles
N° nelle opere di riferimento :

Diritto


Titolatura diritto : LVD. XIIII. D. G. (SOLEIL). - FR. ET. NAV. REX.
Descrittivo diritto : Buste drapé et cuirassé à droite de Louis XIV, avec la cravate de dentelle, la chevelure longue.
Traduzione diritto : (Louis XIV, par la grâce de Dieu, roi de France et de Navarre).

Rovescio


Titolatura rovescio : .SIT. NOMEN. DOMINI. BENEDICTVM (MM) 1672.
Descrittivo rovescio : Écu couronné mi-parti de France et de Navarre.
Traduzione rovescio : (Béni soit le nom du Seigneur).

Commento


Ce type monétaire fut le dernier frappé dans la Monnaie de Saint-Palais. Il ne fut frappé qu'en 1672 à partir de carré utilisant le poinçon d'effigie à la cravate gravé par Jean Warin. Le 28 juillet 1672, un poinçon d'effigie fut déposé par Warin au greffe de la Monnaie de Paris et était destiné à la Monnaie de Toulouse, hors cet atelier ne frappa jamais d'écu avec ce poinçon. Il est probable que le poinçon destiné à la Monnaie de Toulouse, qui fut remis le 4 août 1672 au régisseur général Claude Thomas, fut déposé à la Monnaie de Saint-Palais. Cette hypothèse a été avancée pour la première fois par Christian Charlet, "Une utilisation à Saint-Palais, en 1672, d'un poinçon d'effigie destiné à la Monnaie de Toulouse ?", BSFN, juin 1994, p. 888-892. Il s’agit peut-être du plus bel exemplaire connu assez proche en qualité de celui de la collection Montalent (Vinchon) et de la vente Burgan, 26 juillet 1996, n° 482. La moustache du roi est bien visible. Il présente toutefois un flan irrégulier au revers, le flan ayant été découpé sur un bord de lame. Christian Charlet et Emmanuel Henry se sont particulièrement intéressés à ces écus de Saint-Palais. D’après les travaux de Fernand Arbez, 29.651 exemplaires ont été frappés pour un poids total de 3.296 marcs 1 once 21 deniers. Exemplaire issu de la même paire de carrés que l’exemplaire de la vente The Bru Sale, 9 décembre 2011, n° 189. Un article spécifique de Christian Charlet consacré à cette monnaie et cette série a été publié dans le Bulletin Numismatique de janvier 2021.

Cronistoria


LOUIS XIV IL GRANDE O IL SOLE RE

(14/05/1643-01/09/1715)

Il regno di Luigi XIV, è la più lunga e la più gloriosa nella storia della Francia. Figlio di Luigi XIII e Anna d'Austria, nata 5 settembre 1638, il terzo re Borbone salì al trono nel 1643 e vi rimase per 73 anni. Morì il 1 ° settembre 1715, di età compresa tra 77 anni. Tra il 1643 e il 1661 in Anna d'Austria e il ministero del Cardinale Mazarino reggenza, l'assolutismo è stato costruito in combattimento: lotta interiore contro la Fronda, lotta esterno contro la Spagna. Regno di Louis XIV, inizia nel 1661, quando il giovane re ha deciso di "governare da solo". La monarchia assoluta ha raggiunto il suo culmine quando il re è circondato da un eccellente team di ministri Le Tellier, Louvois, Colbert, Seignelay. Questo periodo prospero termina durante il 1680, con la prima battuta d'arresto, la revoca dell'Editto di Nantes (1685), il compianto grande successo all'aperto e la graduale scomparsa del contesto dei primi anni (Colbert morì nel 1683 Le Tellier nel 1685 Seignelay nel 1690, Louvois nel 1691). La terza e ultima parte del regno, tra il 1685 e il 1715 è più difficile. Il re di invecchiamento non ha trovato tutti i dipendenti simili. Glorioso regno fu prima un regno guerriero. La Francia non sarà mai sperimentato tante guerre: Guerra dei Trent'anni ", si è conclusa con l'Impero nel 1648, con la Spagna solo nel 1659, Guerra di devoluzione (1667-1668), Guerra olandese (1672-1678), guerra Spagna (1684), La guerra della Lega di Augusta (1688-1697), Guerra di successione spagnola (1701-1713). Non ha mai goduto di più vittorie e conquiste: nel 1648, il Trattato di Westfalia gli diede Alsazia, nel 1659, la Pace dei Pirenei Artois e Roussillon, nel 1668, con la pace di Aix-la Chapelle, ha vinto Fiandre, nel 1678, con il Trattato di Nimega, Franche-Comté. Nel 1681, il re allegata Strasburgo. I decenni successivi hanno meno successo: nel 1697 (Trattato di Ryswick), la Francia ha ceduto il Lussemburgo, nel 1713 e il 1714 (trattati di Utrecht e Rastatt), ha rinunciato Acadia, un preludio alla perdita d'America, cinquanta anni dopo. Il regno di Luigi XIV corrisponde abbastanza da vicino all'età di predominio francese in Europa: la Francia ha superato la Spagna e verrà presto soppiantato da Inghilterra, che detiene l'impero dei mari e ha esteso il Nuovo Mondo. Per la gloria del re e conquistatore vittorioso amministratore aggiunge la gloria del re, legislatore, patrono delle arti e delle lettere. Luigi XIV ed i suoi ministri hanno dato perfezione alla costruzione monarchico: la legge è riformato, la nobiltà ha presentato province tenui eresia invertiti, gli artisti e gli scrittori sono al servizio del potere regale. Lex Uno Una sub sole "si legge sotto un sole" tutto deve ruotare intorno al master sole. Tutta l'Europa si sente l'attrazione e il prestigio di Versailles. La realtà è probabilmente meno lusinghiero programma geniale: l'amministrazione reale rimane troppo piccolo per sorvegliare in realtà il più grande e popolosa regno d'Europa particolarità resistono; protestanti partono arricchire i nemici della Francia. Resta il fatto che è l'immagine del Re della gloria che è emersa nella memoria, come Luigi XIV aveva deciso e desiderata. Qui sta il vero trionfo di questo principe per la Francia e per l'Europa per il prossimo secolo e nei secoli a venire, a contemporanei come per i posteri, lui era e rimane il re per eccellenza. Monete e medaglie, che ci rendono profilo gioviano grande monarca, parteciperanno a questo e questo successo. Luigi XIV ha portato la loro attenzione: Grand Siècle è anche un grande secolo di numismatica.

Se usi cgbfr.it, accetti il modo in cui usiamo i cookie per migliorare la tua esperienza.

x
Would you like to visit our site in English? https://www.cgbfr.com