+ Filtri
Nuova Ricerca
Filtri
Disponibile Parole esatte Solo nel titolo
e-shopCaricamento...
QualitàCaricamento...
PrezzoCaricamento...

brm_508891 - GIULIO CAESAR Denier

GIULIO CAESAR Denier q.BB/BB
700.00 €
Quantità
Aggiungi al carrelloAggiungi al carrello
Tipo : Denier
Data: février - mars
Data: 44 AC.
Nome della officina / città: Roma
Metallo : argento
Titolo in millesimi : 950 ‰
Diametro : 19,5 mm
Asse di coniazione : 9 h.
Peso : 3,28 g.
Grado di rarità : R2
Commenti sullo stato di conservazione:
Exemplaire sur un flan ovale, bien centré au revers. Usure importante au droit mais belle Vénus au revers. Monnaie tachée. Patine grise
N° nelle opere di riferimento :
Pedigree :
Exemplaire provenant de la collection Robert Couet

Diritto


Titolatura diritto : [CAESAR] - DICT PER[PETVO].
Descrittivo diritto : Tête laurée et voilée de César à droite .
Traduzione diritto : “Cæsar Dictator Perpertuo”, (César dictateur perpétuel).

Rovescio


Titolatura rovescio : [P. SEPVL]LIVS - MACER.
Descrittivo rovescio : Vénus debout à gauche, tenant une Victoriola de la main droite et une lance transversale de la main gauche, appuyée sur un bouclier placé sur un globe.
Traduzione rovescio : “Publius Sepullius Macer”, (Publius Sepullius Macer).

Commento


Peut-être un des derniers deniers frappés du vivant de César, sujet controversé entre les différents historiens et attributions.

Cronistoria


GIULIO CESARE

(13/07/100-15/03/44 BC) Caius Julius Cæsar

Giulio Cesare nacque nel 100 aC, apparteneva al partito di Mario e si oppose molto giovane Sylla. E 'stato pretore nel 62 aC, prima dell'allenamento con Pompeo e Crasso nella prima Triumvirato 59 aC, l'anno del suo consolato. Ha poi ricevuto un imperium proconsole in Gallia, ha rinnovato 54. Ha combattuto Vercingetorige ad Alesia Gergovie poi. Assediata, il capo gallico doveva andare. Crasso fu ucciso a Carre in Mesopotamia nel 53 aC, Cesare era arrabbiato con Pompeo e marciò su Roma nel 49 aC Nel 48 aC, a Farsalo, ha schiacciato Pompeo fuggì in Egitto dove è stato assassinato. Cesare poi ha dovuto affrontare il figlio di Pompeo e il partito pompeiano. Ha sconfitto a Tapso (Africa, la morte di Catone di Utica) nel 46 aC e Munda (Spagna, la morte Gneo Pompeo). Cesare fu assassinato alle Idi di marzo (15 marzo 44 aC), da Cassio e Bruto. Egli è stato divinizzato dopo la sua morte nel 42 aC.

Se usi cgbfr.it, accetti il modo in cui usiamo i cookie per migliorare la tua esperienza.

x
Would you like to visit our site in English? www.cgbfr.com