+ Filtri
Nuova Ricerca
Filtri
Disponibile Parole esatte Solo nel titolo
e-shopCaricamento...
QualitàCaricamento...
PrezzoCaricamento...

E-auction 326-242287 - CONSOLATO Médaille de reconnaissance au premier consul

CONSOLATO Médaille de reconnaissance au premier consul BB
Devi Sign-in ed essere un offerente approvato fare un'offerta, Login per fare offerte. Conti sono soggetti ad approvazione e di approvazione sono raggiunti entro 48 ore. Non aspettare fino al giorno di una vendita si chiude per registrarti.Confermando la tua offerta su questo oggetto ti impegni ad un contratto legalmente vincolante per l'acquisto di questo prodotto e fare clic su «offerta» costituisce accettazione dei termini di utilizzo de e-auctions cgb.fr. Offerta deve essere collocato in euro gli importi interi vendita only.The si chiuderà al momento sulla descrizione dell'oggetto, eventuali offerte pervenute al sito dopo l'orario di chiusura non verranno eseguite. Volte transmition possono variare e le offerte potrebbero essere respinto se si attende per gli ultimi secondi. Per ulteriori informazioni ckeck le FAQ.

SENZA COSTI PER GLI ACQUIRENTI.
Valutazione : 140 €
Prezzo : 34 €
Offerta maxima : 42 €
Data di fine vendita : 15 luglio 2019 18:11:00
partecipanti : 4 partecipanti
Tipo : Médaille de reconnaissance au premier consul
Data: 1803
Nome della officina / città: 59 - Lille
Metallo : bronzo
Diametro : 50 mm
Incisore H. AUGUSTE
Peso : 59 g.
Orlo : lisse
Marchio : sans poinçon
Commenti sullo stato di conservazione:
Médaille intéressante et en assez bel état malgré de nombreuses traces de circulation

Diritto


Titolatura diritto : BONAPARTE PREMIER CONSUL DE LA RÉPUBLIQUE FRANÇAISE.
Descrittivo diritto : Buste de Napoléon Bonaparte à gauche ; légende autour.

Rovescio


Titolatura rovescio : LA VILLE DE LILLE AU PREMIER CONSUL // AMOUR, / FIDÉLITÉ, / RECONNOISSANCE //ARRÊTÉ DU CONSEIL / MUNICIPAL DU XIX / GEMRINAL AN XI / 9 AVRIL 1803.
Descrittivo rovescio : Légende en huit ligne, l’une courbe, trois horizontales et quatre à l’exergue.

Commento


Créée le 2 mai 1483, la « confrérie des canonniers et couleuvriniers » de Lille est alors appelée confrérie de sainte Barbe. Elle participe dès lors à la défense de la ville avec les armes de l'artillerie. Ainsi, lorsque Louis XIV fait le siège de la ville, les Canonniers le combattent. Pour récompenser leur courage, et leur habileté, Louis XIV leur garantit le maintien de leurs privilèges, et leur octroie deux canons d'honneur.

En 1708, les canonniers participent, aux côtés des troupes françaises, à la défense de la ville lors du siège de 1708. Le Canonnier maitre charron Jacques Boutry s'illustre par son ingéniosité pour réparer la porte d'eau, charnière de la défense lilloise. Il est récompensé par le maréchal de Boufflers qui l'anoblit.
Le siège de 1792, est le fait d'armes plus marquant de l'histoire des Canonniers. La confrérie de Sainte-Barbe a été dissoute, mais les confrères se sont tous engagés volontaires et servent dans le même bataillon "Égalité". La résistance des Lillois est héroïque. Les Canonniers n'ont pas quitté les remparts de tout le siège, y compris le capitaine Charlemagne Ovigneur qui apprend que sa maison et ses ateliers brûlent, et que sa femme accouche la même nuit.
Napoléon Bonaparte rend hommage à cette résistance et c'est en tant que consul qu'il reforme un bataillon distinct de la garde nationale le 31 août 1803, le bataillon des canonniers sédentaires de Lille. Il leur offre deux canons Gribeauval, présentés au musée des canonniers, l'Hôtel qu'ils occupent toujours, et remet au capitaine Ovigneur, la Légion d'honneur..

Cronistoria


CONSOLATO

(9-10/11/1799-18/05/1804)

Sostenuta da sostenitori di un potere forte, Napoleone Bonaparte, vittoriose campagne generali in Italia e in Egitto, rovesciò il Direttorio il 18 e il 19 brumaio anno VIII (9 e 10 novembre 1799). La rivoluzione è finita, il destino della Francia è ora nelle mani di un esecutivo forte. Una nuova costituzione, la Costituzione dell'anno VIII, entrata in vigore nel dicembre. Esso definisce le competenze e rafforza Bonaparte nel ruolo forte del suo paese: Primo Console, a capo dell'esecutivo, che nomina a funzioni pubbliche fondamentali ha un certo potere iniziativa legislativa e mantiene il suo ruolo militare. Il Senato, il Corpo legislativo e il Tribunato tre gruppi che hanno l'altra parte della funzione legislativa. 11 novembre 1799, Bonaparte ha preso una decisione importante: egli nomina Gaudin Ministro delle Finanze. Si manterrà la sua posizione fino al 1 aprile 1814, e trovare durante i Cento Giorni. Ripristinare le finanze dello Stato è la priorità numero uno del Primo console. Così, la Banque de France è stata creata 18 febbraio 1800. Con l'aiuto del fondo di ammortamento, il bilancio viene ripristinato Francia nel 1802. E nel 1803, come parte della grande riforma monetaria, Franc, garantendo la stabilità, rinato come il franco Germinal. La seconda priorità è Bonaparte pacificazione interna del paese minato dalle divisioni create dalla Rivoluzione. Per riconciliare i francesi, sono state adottate diverse misure: la libertà religiosa, terminare la vendita di immobili nazionale, amnistia per gli immigrati. Solo la Francia occidentale rimane insubordinato. Insurrezione e brigantaggio guidare questa parte del paese e minano le speranze del Primo Console, nonostante la firma di una tregua con i capi Chouans nel novembre 1799. Tuttavia, con il sostegno del clero, la Vandea è in corso 1800 pacificata. Il telaio religioso poi inserisce definitivamente come elemento principale della stabilizzazione della società. I negoziati con Papa Pio VII, hanno portato alla firma del Concordato del 1801. Sessanta vescovi nominati da Bonaparte, e investito dal Papa, poi si stabilirono su tutto il territorio. Sacerdoti cattolici, chiamati anche, sono ora burocratizzata. Molti refrattario aderiscono, altri continuano ad avere problemi, soprattutto in Bretagna e Normandia, dove i realisti, aiutati da Inghilterra, in attesa dell'arrivo di Luigi XVIII. Fuori, un'altra sfida attende Bonaparte ripristinare la pace. Gli austriaci sono stati sconfitti a Marengo 14 giugno 1800, quindi Hohenlinden 3 dicembre 1800. La pace di Luneville è stato firmato 9 febbraio, 1801. 25 marzo 1802, la pace di Amiens è stato firmato con gli inglesi. Nel 1802, il Consolato prende una nuova direzione, più autoritario. I giacobini sono esclusi dalla vita politica (la più virulenta fermati da Fouché, prefetto di polizia), la stampa è controllata, ei realisti perseguito. E 'in questo contesto che ha adottato la Costituzione dell'anno X: riduce notevolmente i poteri delle assemblee, e chiamò Napoleone Bonaparte Console a vita. Le basi del primo Impero in luogo.

Se usi cgbfr.it, accetti il modo in cui usiamo i cookie per migliorare la tua esperienza.

x
Would you like to visit our site in English? www.cgbfr.com