+ Filtri
Nuova Ricerca
Filtri
Disponibile Parole esatte Solo nel titolo
e-shopCaricamento...
QualitàCaricamento...
PrezzoCaricamento...

v46_0057 - CHARLES VIII Blanc à la couronne de Bretagne n.d. Nantes

CHARLES VIII Blanc à la couronne de Bretagne n.d. Nantes BB/q.SPL
MONNAIES 46 (2010)
Prezzo di inizio : 180.00 €
Valutazione : 280.00 €
Prezzo realizzato : 180.00 €
Tipo : Blanc à la couronne de Bretagne
Data: (après 1491)
Data: n.d. 
Nome della officina / città: Nantes
Metallo : billone
Titolo in millesimi : 359 ‰
Diametro : 26 mm
Asse di coniazione : 12 h.
Peso : 2,34 g.
Grado di rarità : R1
Commenti sullo stato di conservazione:
Ce blanc est frappé sur un flan assez large et irrégulier. Exemplaire recouvert d’une patine grise. Reliefs plus nets au revers qu’au droit
N° nelle opere di riferimento :

Diritto


Titolatura diritto : +: KAROLVS: FRANCORV[M:] REX: N:.
Descrittivo diritto : Écu de France sommé d'une couronne et accosté de deux lis, dans un double trilobe avec un points dans les angles supérieurs ; au-dessous une moucheture d'hermine qui coupe la légende et qui est accostée de deux points.
Traduzione diritto : (Charles, roi des Francs).

Rovescio


Titolatura rovescio : (MOUCHETURE D’HERMINE): SIT: NOMEN: DNI: BENEDIC[TV]M: [...] N.
Descrittivo rovescio : Croix dans un double quadrilobe, cantonnée aux 1 et 4 d'un lis, aux 2 et 3 d'une moucheture d'hermine couronnée ; un point dans chaque angle du quadrilobe.
Traduzione rovescio : (Béni soit le nom du Seigneur).

Commento


Variété avec points en accostement du trilobe du droit et du quadrilobe du revers pouvant correspondre à un différent de maîtrise.

Cronistoria


CHARLES VIII

(30/08/1483-08/04/1498)

Nato nel 1470, figlio di Luigi XI e Carlotta di Savoia, Carlo cinse la corona con il nome di Carlo VIII. Il governo cadde prima su sua sorella maggiore Anne de Beaujeu, di ventidue anni, e su suo marito, Pierre, che ne aveva quarantasei.. I Beaujeus dovettero fare delle concessioni all'opinione pubblica: riduzione delle dimensioni, licenziamento di parte dell'esercito, processo a Olivier Le Daim, convocazione degli Stati Generali. Questi ultimi si incontrarono a Tours nel 1484, senza dare grandi risultati.. Il potere è rimasto a Beaujeu, gli ex consiglieri di Luigi XI sono rimasti in carica. Una coalizione feudale si sollevò presto contro i Beaujeus, sotto la guida di Louis d'Orléans, con il pretesto di pesanti tasse.. Questa "pazza guerra" del 1485 si ridusse a poche passeggiate militari. I feudatari bretoni si rifiutarono di sostenere il loro duca Francesco II nell'avventura. Riccardo III, re d'Inghilterra, appoggio esterno dei ribelli, fu sconfitto e ucciso a Bosworth lo stesso anno. Massimiliano, eletto Re dei Romani nel 1486, si unì agli scontenti e la guerra riprese. Nel luglio 1488, le truppe di Francesco II furono sconfitte a Saint-Aubin-du-Cormier e Louis d'Orléans fu fatto prigioniero. Sua figlia, Anne de Bretagne, sposò dapprima Maximilien per procura, ma presto dovette rinunciare a questa unione: fu con Carlo VIII che si sposò finalmente nel 1491.. Carlo iniziò a regnare solo nel 1492, all'età di 22 anni. Era verso l'Italia che erano dirette le sue ambizioni. Pensò alla conquista del regno di Napoli, dove assunse i diritti degli Angioini, preludio di una crociata contro Costantinopoli. Prima di passare all'attacco, cercò di neutralizzare i suoi avversari europei: Trattato di Étaples del 1492, che comprò il ritiro degli inglesi, che assediarono Boulogne, Trattato di Barcellona del 1493, che cedette il Rossiglione e la Cerdagne a Ferdinando il Cattolico, Trattato di Senlis dello stesso anno, tornato a Maximilien Artois, Franche-Comté e Charolais. Il prezzo del miraggio italiano era alto ancor prima che i francesi mettessero piede nella Penisola. Alla morte di Ferdinando di Napoli (1494), Carlo VIII concentrò le sue truppe a Lione. Il suo esercito attraversò gli Stati del Duca di Savoia e quelli degli altri principi d'Italia, impotenti o complici. Nel febbraio 1495 il re entrò a Napoli. Il regno fu conquistato senza difficoltà. A marzo il Papa, Venezia, il Duca di Milano, Massimiliano, Ferdinando e Isabella formarono la Lega di Venezia. Carlo lasciò Napoli a maggio, lasciandovi Montpensier come viceré. Incontrò gli Alleati, comandati da François de Gonzague, a Fornoue, nel giugno 1495. I francesi hanno forzato il passaggio senza annullarli. In ottobre Carlo VIII era tornato in Francia. Poco dopo sorse il Regno di Napoli e la dinastia aragonese riprese il trono nel 1497. Carlo stava preparando una seconda spedizione quando morì nell'aprile del 1498, senza lasciare eredi diretti. La corona passò a suo cugino, Louis d'Orléans.

cgb.fr uses cookies to guarantee a better user experience and to carry out statistics of visits.
To remove the banner, you must accept or refuse their use by clicking on the corresponding buttons.

x
Would you like to visit our site in English? https://www.cgbfr.com