+ Filtri
Nuova Ricerca
Filtri
Disponibile Parole esatte Solo nel titolo
e-shopCaricamento...
QualitàCaricamento...
PrezzoCaricamento...

bgr_766770 - CALABRIA - TARENTUM Nomos, statère ou didrachme

CALABRIA - TARENTUM Nomos, statère ou didrachme q.SPL
750.00 €
Quantità
Aggiungi al carrelloAggiungi al carrello
Tipo : Nomos, statère ou didrachme
Data: c. 332-302 AC.
Nome della officina / città: Tarente, Calabre
Metallo : argento
Diametro : 20,5 mm
Asse di coniazione : 3 h.
Peso : 7,87 g.
Grado di rarità : R1
Commenti sullo stato di conservazione:
Monnaie idéalement centrée. Très joli revers, bien venu à la frappe. Patine grise
N° nelle opere di riferimento :
V.594  - Côte-  - ANS.990 var. - MIAMG.1431 (R) (420€) - HN. Italy935  - SNG. France 6./1819

Diritto


Descrittivo diritto : Cavalier galopant à droite, armé de deux javelines et d'un bouclier de la main gauche, brandissant une javeline de la main droite.
Legenda diritto : DAI.

Rovescio


Descrittivo rovescio : Taras nu, chevauchant un dauphin à gauche, tenant un trident transversal de la main droite et un petit bouclier rond orné d’un hippocampe ; à l’exergue, un murex tourné à droite.
Legenda rovescio : FI/ TARAS.
Traduzione rovescio : (Tarente).

Cronistoria


CALABRIA - TARENTUM

(302-281 a.C.)

Cleonimo

Dopo la morte di Alessandro d'Epiro (330 aC), i Tarentini continuarono a confrontarsi con le tribù della Lucania e del Bruttium, alle quali si aggiunsero i Romani. Questa volta si sono rivolti a Kleonymos di Sparta per liberarli da questo doppio pericolo. Taranto e Roma avevano firmato un trattato navale nel 303 a.C. sulla neutralità dei Tarentini in cambio del rispetto dell'integrità territoriale della loro città da parte degli eserciti romani.

cgb.fr uses cookies to guarantee a better user experience and to carry out statistics of visits.
To remove the banner, you must accept or refuse their use by clicking on the corresponding buttons.

x
Would you like to visit our site in English? https://www.cgbfr.com