+ Filtri
Nuova Ricerca
Filtri
Disponibile Parole esatte Solo nel titolo
e-shopCaricamento...
QualitàCaricamento...
PrezzoCaricamento...

bpv_703320 - AUGUSTE et AGRIPPA Dupondius

AUGUSTE et AGRIPPA Dupondius BB
65.00 €
Quantità
Aggiungi al carrelloAggiungi al carrello
Tipo : Dupondius
Data: 10-14
Nome della officina / città: Nîmes, Gaule
Metallo : rame
Diametro : 27 mm
Asse di coniazione : 12 h.
Peso : 7,27 g.
Commenti sullo stato di conservazione:
Exemplaire centré. Joli crocodile. Usure régulière. Patine vert foncé
N° nelle opere di riferimento :

Diritto


Titolatura diritto : IM[P]// DIV[I F]/ P - [P].
Descrittivo diritto : Têtes adossées d'Agrippa coiffé de la couronne rostrale à gauche et d'Auguste lauré à droite.
Traduzione diritto : “Imperator Divi Filius Pater Patriæ”, (L’imperator fils du divin père de la patrie).

Rovescio


Titolatura rovescio : [COL] - NEM.
Descrittivo rovescio : Crocodile enchaîné à un palmier qui est surmonté d’une couronne ; sous le crocodile, deux palmettes.
Traduzione rovescio : “Colonia Nemausus”, (Colonie de Nîmes).

Commento


Monnaie du groupe 4 coupé en deux. Portrait d’Agrippa. Légende NEM seulement.

Cronistoria


AUGUSTE et AGRIPPA

(27 a.C. - 14 d.C.)

Nemausus (Nîmes) è la capitale dei Volchi Arecomici. Secondo la monetazione, è largamente influenzato da Marsiglia. Nel I secolo a.C., per controbilanciare l'influenza di Narbonne, sembra che sostenne la rivolta di Sertorio in Spagna contro Metello e Pompeo. La colonia di Nîmes sarebbe stata fondata da Tiberio Nerone, marito di Livia e padre di Tiberio e Druso senior, nel 45 o 44 a.C.. -VS. Alcuni autori lo vedono piuttosto come una creazione dello stesso Cesare al suo ritorno dalla campagna di Spagna.. La città riceve lo "Jus Latinum". Dopo la battaglia di Azio nel 31 a.C. -VS. , che segna la vittoria di Ottaviano e Agrippa sulla flotta di Marco Antonio e Cleopatra, e in seguito alla conquista dell'Egitto l'anno successivo, Ottaviano smobilita parte delle sue legioni, diventate troppo numerose dopo la vittoria. I veterani ricevono la loro "honesta missio", una sorta di pensione in denaro e terra. Molti veterani vengono a stabilirsi nella provincia di Narbonnaise e un numeroso contingente si stabilisce a Nîmes. L'importantissima monetazione che sembra partire dal 27 a.C. -VS. mostra il dinamismo commerciale della città, che divenne una delle più ricche della regione e ci ha lasciato monumenti impressionanti (Pont du Gard, Maison Carrée). La città cambia stato nel 24 a.C. -VS. Diventa colonia romana con il nome di "Colonia Augusta Nemausus" e domina il territorio dei Volques Arécomiques.

cgb.fr uses cookies to guarantee a better user experience and to carry out statistics of visits.
To remove the banner, you must accept or refuse their use by clicking on the corresponding buttons.

x
Would you like to visit our site in English? https://www.cgbfr.com