+ Filtri
Nuova Ricerca
Filtri
Disponibile Parole esatte Solo nel titolo
e-shopCaricamento...
QualitàCaricamento...
PrezzoCaricamento...

bfe_382180 - ARDENNES - PRINCIPAUTÉ SOUVERAINE D'ARCHES-CHARLEVILLE - CHARLES II DE GONZAGUE Liard, type 4

ARDENNES - PRINCIPAUTÉ SOUVERAINE D ARCHES-CHARLEVILLE - CHARLES II DE GONZAGUE Liard, type 4 BB
180.00 €
Quantità
Aggiungi al carrelloAggiungi al carrello
Tipo : Liard, type 4
Data: 1655
Nome della officina / città: Charleville
Metallo : rame
Diametro : 22 mm
Asse di coniazione : 12 h.
Peso : 3,56 g.
Grado di rarità : R3
Commenti sullo stato di conservazione:
Ce liard est frappé sur un flan assez large et légèrement irrégulier. Exemplaire recouvert d’une patine verte présentant une surface légèrement granuleuse
N° nelle opere di riferimento :

Diritto


Titolatura diritto : CHARLES. II. D. DE. MANTOV. 1655..
Descrittivo diritto : Buste de Charles II à droite, drapé, cuirassé et couronné.
Traduzione diritto : (Charles II, duc de Mantoue).

Rovescio


Titolatura rovescio : .LIARD./ .DE./ .FRANC. C./ A.
Descrittivo rovescio : en quatre lignes, le A entre trois lis.

Cronistoria


BULGE - PRINCIPATO SOVEREIGN DEGLI ARCHI-Charleville - Carlo II d'GONZAGUE

(1637-1659)

Grand-figlio di Carlo I di Gonzaga, duca di Mantova e costruttore di Charleville, Carlo II aveva solo sette anni dopo la morte del nonno. Suo padre Carlo Gonzaga morto nel 1631, lasciando una sorella Eleonora che sposò l'imperatore Ferdinando III. Sua madre, Maria di Gonzaga, figlia di Francesco II e il cugino di suo padre, che è reggente. Ha sposato Isabella Clara, figlia dell'arciduca Leopoldo d'Austria e Claude de 'Medici, nel 1649 avrà solo un figlio, Carlo Ferdinando III. Ha solo brevi passaggi in Charleville, spesso residente a Mantova o Parigi. Nel 1659 ha venduto i suoi ducati Mazarin di Nevers, Rethel, Mayenne, ecc. e conservando solo la terra sovrano degli Archi con la città di Charleville. Morì nel 1665.

Se usi cgbfr.it, accetti il modo in cui usiamo i cookie per migliorare la tua esperienza.

x
Would you like to visit our site in English? www.cgbfr.com