+ Filtri
Nuova Ricerca
Filtri
Disponibile Parole esatte Solo nel titolo
e-shopCaricamento...
QualitàCaricamento...
PrezzoCaricamento...

Live auction - bgr_908905 - APULIA - ARPE Unité

APULIA - ARPE Unité BB
Devi Sign-in ed essere un offerente approvato fare un'offerta, Login per fare offerte. Conti sono soggetti ad approvazione e di approvazione sono raggiunti entro 48 ore. Non aspettare fino al giorno di una vendita si chiude per registrarti.Confermando la tua offerta su questo oggetto ti impegni ad un contratto legalmente vincolante per l'acquisto di questo prodotto e fare clic su «offerta» costituisce accettazione dei termini di utilizzo de live auctions cgb.fr. Offerta deve essere collocato in euro gli importi interi vendita only.The si chiuderà al momento sulla descrizione dell'oggetto, eventuali offerte pervenute al sito dopo l'orario di chiusura non verranno eseguite. Volte transmition possono variare e le offerte potrebbero essere respinto se si attende per gli ultimi secondi. Per ulteriori informazioni ckeck le FAQ Live auction.

Le offerte vincenti saranno sottomesse ai 18% per spese di compartecipazione alla vendita.
Prezzo di inizio : 60 €
Valutazione : 120 €
Prezzo : 63 €
Offerta maxima : 63 €
Data di fine vendita : 09 aprile 2024 14:00:40
partecipanti : 2 partecipanti
Tipo : Unité
Data: c. 275-250 AC.
Nome della officina / città: Arpi, Apulie
Metallo : rame
Diametro : 17,5 mm
Asse di coniazione : 12 h.
Peso : 7,39 g.
Grado di rarità : R2
Commenti sullo stato di conservazione:
Monnaie centrée. Joli taureau ainsi qu’un cheval bien venu à la frappe. Usure régulière. Patine foncée
N° nelle opere di riferimento :

Diritto


Descrittivo diritto : Taureau chargeant à droite, levant l’antérieur droit.
Legenda diritto : POULO.
Traduzione diritto : (Poulo).

Rovescio


Descrittivo rovescio : Cheval galopant à droite.
Legenda rovescio : ARPA/NWU.
Traduzione rovescio : (d’Arpi).

Cronistoria


APULIA - ARPE

(IV - III secolo a.C.)

Arpi, antica città della Puglia, situata a nord-est di Foggia, si trovava a sud di Aquilone a una ventina di chilometri da Sipontum. La tradizione attribuisce la fondazione di Arpi a Diomede (Plinio HN, III, 104) (Strabone, VI, 3.9). Arpi fu il primo alleato di Roma nelle guerre contro i Sanniti. Nel 216, dopo il disastro di Canne dove fu schiacciata Roma, Dazos, il sovrano di Arpi abbandonò l'alleanza romana per radunare Annibale ei Cartaginesi (Appiano, Annibale VII, 31). Quinto Fabio Massimo riconquistò la città nel 213 a.C., Dazos fu cacciato e la città fu trattata duramente. In seguito a questo evento Arpi crollò.

cgb.fr uses cookies to guarantee a better user experience and to carry out statistics of visits.
To remove the banner, you must accept or refuse their use by clicking on the corresponding buttons.

x
Would you like to visit our site in English? https://www.cgbfr.com