+ Filtri
Nuova Ricerca
Filtri
Disponibile Parole esatte Solo nel titolo
e-shopCaricamento...
QualitàCaricamento...
PrezzoCaricamento...

fmd_345945 - 5 francs Charles X, 2e type 1827 La Rochelle F.311/5

5 francs Charles X, 2e type 1827 La Rochelle F.311/5 MB30
180.00 €
Quantità
Aggiungi al carrelloAggiungi al carrello
Tipo : 5 francs Charles X, 2e type
Data: 1827
Nome della officina / città: La Rochelle
Quantità coniata : 418711
Metallo : argento
Titolo in millesimi : 900 ‰
Diametro : 37 mm
Asse di coniazione : 6 h.
Peso : 25 g.
Orlo : en creux : (lis) DOMINE SALVUM FAC REGEM
Grado di rarità : R1
Pedigree :
Cet exemplaire provient de la Collection E.T.

Diritto


Titolatura diritto : CHARLES X ROI DE FRANCE..
Descrittivo diritto : Tête nue de Charles X à gauche ; au-dessous MICHAUT. / T (cursif) le long de la ligne du cou.

Rovescio


Titolatura rovescio : 5 F.
Descrittivo rovescio : En accostement d'un écu de France sommé d'une couronne royale, contenu dans une couronne ouverte composée de deux branches de laurier nouées à leur base par un ruban ; au-dessous 1827 encadré du différent et de la lettre d'atelier H.

Cronistoria


CARLO X

(16/09/1824-2/08/1830)

Carlo X, nipote di Luigi XV e fratello minore di Luigi XVI, è noto come Conte d'Artois. Successe a Luigi XVIII il 16 settembre 1824. Il suo regno inizia con misure liberali senza seguito. Carlo X è l'ultimo re incoronato a Reims, il 29 maggio 1825. Lascia il governo a Villèle che adotta misure reazionarie come la legge di compensazione per gli emigranti di un miliardo di franchi oro o il licenziamento della Guardia Nazionale. Nonostante lo scioglimento della Camera nel 1821, l'opposizione liberale si rafforzò e, nel gennaio 1828, Villèle fu sostituito da Martignac che cercò di placare. Rapidamente licenziato nell'agosto 1829, Martignac fu sostituito da un rappresentante degli ultras, Polignac. Il re scioglie la Camera il 16 maggio 1830 ma la nuova Camera eletta a luglio ha nuovamente una maggioranza liberale. Carlo X promulga poi quattro ordinanze che mirano a limitare i poteri e le libertà della Camera e tendono a sospendere lo statuto del 1814. Ciò provoca la rivoluzione del 27/29 luglio, meglio nota come "Trois Glorieuses". Il 2 agosto 1830 Carlo X abdicò in favore del nipote Enrico V, dopo aver nominato Luigi Filippo luogotenente generale del regno.

cgb.fr uses cookies to guarantee a better user experience and to carry out statistics of visits.
To remove the banner, you must accept or refuse their use by clicking on the corresponding buttons.

x
Would you like to visit our site in English? https://www.cgbfr.com