+ Filtri
Nuova Ricerca
Filtri
Disponibile Parole esatte Solo nel titolo
e-shopCaricamento...
QualitàCaricamento...
PrezzoCaricamento...

fmd_428148 - 20 centimes Cérès, IIe République 1850 Paris F.146/2

20 centimes Cérès, IIe République 1850 Paris F.146/2 MS63
130.00 €
Quantità
Aggiungi al carrelloAggiungi al carrello
Tipo : 20 centimes Cérès, IIe République
Data: 1850
Nome della officina / città: Paris
Quantità coniata : 6173221
Metallo : argento
Titolo in millesimi : 900 ‰
Diametro : 15 mm
Asse di coniazione : 6 h.
Peso : 1,00 g.
Orlo : cannelée
N° nelle opere di riferimento :
Pedigree :
Exemplaire de la Collection Serge MOREL

Diritto


Titolatura diritto : REPUBLIQUE * FRANÇAISE..
Descrittivo diritto : Tête de la République à gauche en Cérès, déesse des moissons, portant un collier de perles, un double chignon et une couronne composite de blé, fleurs, olivier et olives, chêne et glands, nouée par un ruban descendant sur le cou et passant sur le front où est inscrit le mot CONCOR ; sous la tranche du cou le long du listel E. A.OUDINÉ. F..

Rovescio


Titolatura rovescio : (DIFFÉRENT) (DEUX GLANDS SUR UNE BRANCHE) LIBERTE . EGALITE . FRATERNITE (DIFFÉRENT).
Descrittivo rovescio : 20 / CENT., en deux lignes dans le champ, au-dessus de 1850, dans une couronne composite de deux branches de chêne et de deux de laurier, nouées deux par deux en bas par un ruban ; sous le nœud, la lettre d'atelier A.

Commento


Exemplaire avec oreille haute.

Cronistoria


SECONDA REPUBBLICA

(24/02/1848-2/12/1852)

Durante la rivoluzione del febbraio 1848, Luigi Filippo abdicò in favore di suo nipote, figlio, ma non è riconosciuto da parte delle Camere, 24 febbraio, la Repubblica è stata proclamata da un decreto del governo provvisorio. Si proclamò la libertà del lavoro, l'abolizione della pena di morte in politica, il suffragio universale. Laboratori nazionali sono stati creati marzo 1848. Le elezioni si sono svolte nel mese di aprile e portano al successo dei repubblicani moderati. La chiusura dei laboratori nazionali provoca disordini sono represse dal generale Cavaignac che viene nominato Presidente del Consiglio. I ribelli furono giustiziati, imprigionati, deportati. Il potere legislativo è esercitato in un unico incontro come Presidente della Repubblica, eletto a suffragio universale, vale esecutivo. Quest'ultimo è il principe Luigi Napoleone. E 'in conflitto con l'incontro nel 1850 per la sua rielezione è incostituzionale. Luigi Napoleone poi impegna nella preparazione del colpo di stato, che gli permette 2 Dicembre, 1851, per installare una dittatura. Nel novembre 1852 si propone di ripristinare la dignità imperiale ereditaria. Il plebiscito del 21-22 novembre dà quasi otto milioni di sì per l'Impero, mentre non solo raccolto circa 250. 000 voti. 2 Dicembre 1852, Luigi Napoleone fu proclamato imperatore con il nome di Napoleone III.

Se usi cgbfr.it, accetti il modo in cui usiamo i cookie per migliorare la tua esperienza.

x
Would you like to visit our site in English? www.cgbfr.com