Il mio Carrello



Non avete alcun articolo nel Vostro carrello




Continua lo Shopping
Convalidare la mia ordinazione
Il mio Carrello

Se usi cgbfr.it, accetti il modo in cui usiamo i cookie per migliorare la tua esperienza.

Live auction coins cgb.fr
Disponibile
Ricerca avanzata
Il mio Account
Il mio Carrello Il mio Carrello

Live auction - bry_435957 - CHARLES IX Teston, 2e type 1564 Toulouse

CHARLES IX Teston, 2e type 1564 Toulouse
Devi Sign-in ed essere un offerente approvato fare un'offerta, . Conti sono soggetti ad approvazione e di approvazione sono raggiunti entro 48 ore. Non aspettare fino al giorno di una vendita si chiude per registrarti.Confermando la tua offerta su questo oggetto ti impegni ad un contratto legalmente vincolante per l'acquisto di questo prodotto e fare clic su «offerta» costituisce accettazione dei termini di utilizzo de live auctions cgb.fr. Offerta deve essere collocato in euro gli importi interi vendita only.The si chiuderà al momento sulla descrizione dell'oggetto, eventuali offerte pervenute al sito dopo l'orario di chiusura non verranno eseguite. Volte transmition possono variare e le offerte potrebbero essere respinto se si attende per gli ultimi secondi. Per ulteriori informazioni ckeck le FAQ Live auction.

Le offerte vincenti saranno sottomesse ai 12% per spese di compartecipazione alla vendita..
live-auctionData di Live
2017/08/01 14:00:00
bry_435957
1017
Devi loggarti per un'offerta
Tipo : Teston, 2e type 
Data 1564 
Nome della officina / città: Toulouse 
Quantità coniata : 284580 
Metallo : argento 
Titolo in millesimi : 898  ‰
Diametro : 29  mm
Asse di coniazione : 10  h.
Peso : 9,44  g.
Commenti sullo stato di conservazione : Monnaie frappée sur un flan assez large et irrégulier. Exemplaire présentant de hauts reliefs et recouvert d’une patine grise 
N° nelle opere di riferimento C.1356 et 1358  - Mar.-  - L.895 (1er type)  - Dy.1063 (1er type)  - Sb.4602 (14 ex.) 
Diritto
Rovescio
Commento
Cronistoria
Titolatura diritto : CAROLVS. VIIII. D. G. FRA. REX., (légende commençant à 7 heures) .
Descrittivo diritto : Petit buste de Charles IX à gauche, cuirassé, la tête laurée ; au-dessous la lettre d'atelier .
Traduzione diritto : (Charles IX, par la grâce de Dieu, roi des Francs) .
Titolatura rovescio : (Mm). SIT. NOMEN. DOM. BENEDIC (Mg) M.D LXIIII. .
Descrittivo rovescio : Écu de France couronné, accosté de deux C couronnés .
Traduzione rovescio : (Béni soit le nom du Seigneur) .

CHARLES IX

(05/12/1560-30/05/1574)

Nato a Saint-Germain-en-Laye nel 1550, figlio di Enrico II e Caterina de 'Medici, Carlo IX, succeduto al fratello Francesco II nel 1560 all'età di dieci. Sua madre esercita dunque la reggenza, e suo cugino Antoine de Bourbon luogotenente generale del regno. Il suo "regno", inizia con gli Stati Generali si è riunito a Orleans nel mese di dicembre 1560 - gennaio 1561 e il Colloquio di Poissy (ottobre 1561), che consente lo scambio di idee cattoliche e protestanti. Nel gennaio 1562, l'Editto di Saint-Germain riformata dà una libertà quasi religiosa al di fuori città murate. La guerra civile tra protestanti e cattolici è iniziata con la strage di Vassy (marzo 1562), dove il duca di Guisa uccise Riformati riuniti in un fienile. In risposta, il principe di Condé presero le armi e sequestrato diverse città. Costretto a prendere posizione, Catherine ha cominciato a dirigersi cattolica. Massacri risposto ai massacri e protestanti chiese e tombe profanate. Tutti Francia fu presto distrutta dalle truppe di ogni altro. Nella battaglia di Dreux (dicembre 1562), Guise ha dato la vittoria al campo cattolico, ma fu assassinato pochi mesi dopo, nel febbraio 1563. L'editto di pacificazione di Amboise, marzo 1563, è stato negoziato dalla Montmorency, per i cattolici, e Condé, per i protestanti. Ha dato la libertà di culto e di una città nobile Baliaggio. Carlo IX è stata dichiarata maggiore nel 1563 e sua madre ha cercato di ristabilire l'autorità reale. L'ordine di Moulins (1566) compresi diminuito potere dei parlamenti e dei governatori. Per ripristinare l'armonia, la Regina Madre ha dato a suo figlio un lungo tour di Francia (1564) e condusse una vita di corte brillante. Insoddisfatto con la riconciliazione del potere reale con la Spagna, infelice con l'attuazione di editti, protestanti proiettato: per cogliere la persona del re. La corte si rifugiò a Meaux poi è andato a Parigi (settembre 1567). Dopo una breve tregua, disordini e massacri ricominciarono. I protestanti hanno bloccato Parigi e combattuto la battaglia indeciso di Saint-Denis (novembre 1567), dove Montmorency è stato ucciso. Il secondo figlio di Caterina, Enrico d'Angiò, poi ha preso il comando della Royal Armed. La pace è stato firmato marzo 1568 in Longjumeau: le disposizioni del Editto di Amboise sono stati restaurati. Nel contesto della reazione tridentina, il partito cattolico poi ha cominciato a riprendersi. Ordini mendicanti ei gesuiti trasmetteva le parole d'ordine. Confraternite armati sono stati creati. Il duca d'Angiò sconfisse e uccise Condé a Jarnac (marzo 1569). Nonostante l'aiuto dei tedeschi protestanti, i protestanti furono sconfitti per la seconda volta Moncontour (ottobre 1569). Un nuovo editto di pacificazione, firmato a Saint-Germain, intervenuto in agosto 1570: i protestanti hanno ricevuto quattro città sicure: La Rochelle, Montauban, Cognac e La Charité. I Signori riformato riapparso a corte e Coligny è diventato il favorito di Carlo IX. Geloso di questa competizione, Catherine ha deciso perdita di Admiral. A favore del matrimonio di Enrico di Navarra, capo nominale del partito protestante, Marguerite de Valois, il partito cattolico ha approfittato della riunione a Parigi molti leader riformate: fu il massacro di San Bartolomeo (24 agosto 1572). Il re e sua madre erano stati disegnati nel caso in cui la furia collettiva sono stati i principali duemila vittime. La guerra continuò, imperdonabile. Il sud si era rivoltato, con la complicità di Montmorency-Damville Governatore Languedoc. L'Editto di Boulogne (luglio 1573), che ha dato la libertà di coscienza e della libertà di culto garantita a La Rochelle e Montauban, non riusciva a fermare la guerra. Re di un regno strappato eventi giocattolo, Charles è morto senza prole maschile 30 Maggio 1574, lasciando la corona al fratello minore, Enrico, re di Polonia.